Translate

Google Tweaks, in arrivo l’algoritmo per penalizzare i “siti spam”

Google sta per fare una sostanziale modifica al proprio algoritmo di ricerca. Il motore sarà in grado di sanzionare con molta più efficacacia il Web Spam chiamato “over-optimization” favorendo siti web con contenuti di alta qualità e meno ottimizzati per i motori di ricerca.

Google ha annunciato un cambiamento nel suo algoritmo di ricerca che punirà i siti che violano le “linee guida di qualità esistenti”. Il cambiamento ci sarà nei prossimi giorni, ha detto la società. In particolare, le modifiche mirano a ridurre la quantità di contenuto nei risultati di ricerca di un utente su Google. Saranno eliminati risultati non particolarmente utili o di valore nullo, tutto questo noto anche come Web spam.

La società ha sottolineato martedì con un annuncio che il passaggio al nuovo algoritmo sarà mirato esclusivamente a quelle pratiche, come “keyword stuffing” e “schemi di link”, che violano le linee guida. Tuttavia, l’annuncio include l’avvertenza che non tutti i contenuti riusciranno ad essere puniti con i cambiamenti e non saranno “facilmente riconoscibili come spamming senza un’analisi profonda”.

Google non ha fornito specifiche su come l’algoritmo sarà utile a differenziare il contenuto dallo spam. L’azienda ha solo fatto sapere che le modifiche avranno effetto su circa il 3% delle query di ricerca.

Un altro passo di “Big G” nel cercare di migliorare la ricerca sul web continuando a dare sempre più importanza alla qualità dei contenuti sul web. I siti web delle grandi e piccole aziende utilizzano spesso un’esagerata ottimizzazione per i motori di ricerca che può sfociare in una violazione della regola principale di Google, ovvero “niente spam”.

 
Commenti

Nessun commento.